Letture di Marzo

Rassegna bibliografica marzo 2024

Fame di storie, fame di conoscenza

Libri come nutrimento per la crescita

Per questo primo mese di Fame di storie, fame di conoscenza abbiamo scelto 5 libri, diversi tra loro, che vanno a coprire un largo pubblico, dai 2 fino ai 99+ anni, perché come diceva W.H.Auden:Ci sono buoni libri riservati solo agli adulti, perché per la loro comprensione richiedono esperienze di vita adulta, ma non ci sono buoni libri riservati solo ai bambini.

Il mondo è rosso

Partiamo da lui, “Il mondo è rosso” di Britta Teckentrup, edito da Uovonero.

I libri sulle emozioni sono tra i più richiesti in libreria. Questo perché i genitori sperano che comprando un libro nomenclatura il bambino riesca a identificare le proprie emozioni e impari magari a gestirle. Niente di più sbagliato! Non si può delegare un tale compito ai libri, ma su questo argomento torneremo presto…

Il mondo è rosso è un albo illustrato che propone ai piccoli e grandi lettori una visione diversa sulla rabbia, dipinta non più come un’emozione negativa ma tutto il contrario: “la rabbia, mi da forza, la rabbia mi fa bene.”

Non lasciamoci ingannare dal colore rosso nel titolo perché questo libro non ha niente a che vedere con l’idea di assegnare un colore ad ogni emozione, affinché si impari a riconoscerla… no no no! L’autrice stima troppo i bambini per sottovalutarli con questi meccanismi di poco conto. Lei parla così ai bambini: “Adesso è uscita tutta, che gran liberazione! Sospiro di sollievo, s’è spento il mio monsone. Il mostro è ormai svanito, il drago se n’è andato. La porta adesso è aperta: comincia un nuovo viaggio.”

Vale la pena seguire l’opera di questa autrice e illustratrice tedesca, Britta Teckentrup, che ci presenta anche altri titoli tradotti in Italia sempre da Uovonero:

  • L’altalena
  • L’uovo
  • When I feel brave, il seguito di questa storia tradotta al momento solo in inglese. Qui incontriamo la stessa protagonista che si fa coraggio e riesce a fare nuove amicizie, anche con un… orso!

Acquistalo nello shop della mia libreria!

Il mondo è rosso
Il mondo è rosso
Il mondo è rosso
Il mondo è rosso

Bambini radice

Continuiamo sempre con un’autrice e illustratrice tedesca, Sibylle von Olfers e i suoi “Bambini radice” del 1906, edito da Pulce. Lettura perfetta per preparare i nostri bimbi all’attesa della primavera, quando la madre terra sveglia uno ad uno i suoi bimbi, tanto legati alla natura e impegnati nel processo della trasformazione di essa.

“Forza bambini radice, svelti come bufera bisogna cucire ora gli abiti di primavera. È danza d’ago e forbici, di filo e di ditale, di mani capaci, che non sanno sbagliare.”

La dolcezza e la purezza dei bambini di Sibylle, illustrati inizialmente per gioco per la sua sorella minore, rimangono un punto di riferimento della letteratura per l’infanzia e fanno di lei la Beatrix Potter della Germania.

Un inno al mistero dell’infanzia che, come fa la natura, segue il proprio cammino di crescita e trasformazione, indipendentemente dalla volontà di chi sta intorno. Con i suoi tempi e i suoi modi l’infanzia opera, in perfetta simbiosi con gli altri componenti della natura, perché noi siamo natura e questo ce lo dobbiamo ricordare per poter stare bene al mondo.

Acquistalo nello shop della mia libreria!

Bambini Radice
Bambini Radice
Bambini Radice
Bambini Radice

Favole di La Fontaine

Il terzo libro che vi propongo è una raccolta di lusso delle “Favole di La Fontaine”, illustrate da Sir Quentin Blake, edizione Ippocampo.

Sono 50 in tutto, le preferite dell’illustratore più amato dai bambini di tutto il mondo, l’illustratore dei libri di Roald Dahl, Quentin Blake che quest’anno compie 92 anni.

Si tratta di un’edizione raffinata, moderna ed elegante che accompagna i ragazzi e le ragazze a ritrovare la bellezza delle favole; perché anche loro si meritano libri belli, da collezionare nella loro libreria personale, per crescere insieme a loro.

Con La Fontaine e le sue favole pubblicate a partire dal 1668 scopriamo tanti insegnamenti morali e sociali che invitano a sviluppare il pensiero critico e l’empatia attraverso l’ironia. I medici “Tanto Peggio” e “Tanto Meglio” che trionfano entrambi davanti alla morte del paziente fanno venire i brividi tuttora. “Uno diceva: Questa morte io l’avevo presagita. L’altro: Se solo mi avesse dato retta, ora sarebbe qui pieno di vita.”

Le favole di La Fointaine ci consentono di curiosare nel contesto culturale francese dell’epoca in cui sono state scritte e offrono ottimi spunti di riflessione sui valori etici ancora attuali, e su quanto sono necessari anche (e soprattutto) nel mondo moderno.

Acquistalo nello shop della mia libreria!

Le favole di La Fontaine
Le favole di La Fontaine
Le favole di La Fontaine
Le favole di La Fontaine

I promessi sposi - IN SIMBOLI

Il quarto libro che abbiamo scelto è “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni, in simboli, con illustrazioni a colori, per permettere a tutti di conoscere il romanzo storico più importante della letteratura italiana.

La mia libreria è situata a Lecco quindi è d’obbligo per me menzionare questo romanzo, testo di studio obbligatorio nelle scuole italiane, anche se purtroppo, quando l’obbligo compare, il piacere viene meno.

Questo libro è una rivisitazione della famosa storia che nasce proprio su quel ramo del lago di Como, con un testo volutamente “asciugato” come lo dichiara la casa editrice lecchese Teka Edizione che ha preso questa scelta coraggiosa di ritoccare un grande classico a beneficio di chi comunica in maniera differente.

Nonostante il testo sia stato necessariamente ridotto dalle oltre 900 pagine alle 70 pagine del libro, sono stati mantenuti i tratti distintivi e le frasi che identificano l’opera di Manzoni, come ad esempio “Questo matrimonio non s’ha da fare.

Ad ogni pagina in simboli viene affiancata un’illustrazione colorata, dove è stata prestata molta attenzione ai capi di abbigliamento di quei tempi, per coinvolgere e stimolare la curiosità dei bambini con qualche difficoltà di apprendimento.

Un prestigioso libro di grandi dimensioni, bello da avere tra le mani, che dona la possibilità a chiunque di conoscere e apprezzare la grandiosa storia di Renzo e Lucia, i Promessi Sposi. Possiamo solo ringraziare la casa editrice Teka edizioni per questa scelta coraggiosa e necessaria!

Acquistalo nello shop della mia libreria!

I promessi sposi in simboli
I promessi sposi in simboli
I promessi sposi in simboli
I promessi sposi in simboli

Le bambine di solito non salgono così in alto

L’ultimo libro di questa rassegna di Marzo 2024, per chiudere in bellezza, “Le bambine di solito non salgono così in alto” di Alice Butaud e Francois Ravard, edito da La Nuova Frontiera Junior. Si tratta di un romanzo per ragazzi, i protagonisti hanno 11 anni.

Dal titolo accattivante, questa storia che non fa altro che rompere stereotipi, vi sorprenderà con tanti colpi di scena. Timoti, un ragazzo che “non esce spesso di casa, e pochissimo dalla sua testa”, ha smesso di frequentare anche la scuola da 8 mesi vista la sua situazione di forte disagio; ma viene salvato da Diana, “la dea della caccia!” che usa la manica al posto del fazzoletto, che non abbassa mai lo sguardo, e perché dovrebbe farlo?

“Al giorno d’oggi siamo in sette miliardi e settecento milioni sulla terra e, di questi, due miliardi e duecento milioni sono bambini. Quasi un terzo della popolazione, e ci chiedono di stare zitti!”

Diana si completa benissimo con Timoti, a cui manca il coraggio di fare nuove esperienze, preferisce approfondire quello che conosce già, ma è sempre pronto ad aiutarla a dare un nome alle cose. Trova anche il coraggio di seguirla in questa avventura che cambierà la vita di tutti e due, compresi i genitori, che dimostrano un forte rispetto nei confronti dei bambini.

“Sei un adulto strano.”
“Perché?”
“Gli adulti che conosco in generale sanno sempre cosa dire e cosa fare. Soprattutto davanti ad un bambino. Tu invece a quanto pare no.”
“I bambini mi intimidiscono un po’.”
“Perché?”
Gerard non ha una risposta, non si è mai posto la domanda. Ci pensa su e alla fine dice: “I bambini non imbrogliano.”

Acquistalo nello shop della mia libreria!

Le bambine di solito non salgono così in alto
Le bambine di solito non salgono così in alto
Le bambine di solito non salgono così in alto
Le bambine di solito non salgono così in alto

Qui si chiude la rassegna bibliografica di Marzo 2024. Vi ringrazio e spero che questa rassegna vi sarà utile. Sono grata di poter contribuire al progetto Parenta e vi do appuntamento al prossimo mese con altri bei libri per nutrire le nostre menti e la nostra anima.

Daniela di Mamma Mangia Libri
La potete trovare nella sua libreria a Lecco, in Corso Martiri della Liberazione 42

Le ultime risorse

Luglio in campagna

Luglio in campagna

Luglio in campagna – Rubrica di pedagogia di campagna a cura di Maria Luna Piccolo, che ogni mese ci accompagnerà alla scoperta dei ritmi lenti della campagna.

Leggi Tutto »
Torna in alto