Il leprotto di Pasqua

Leprotto di Pasqua

Racconto per bambini
Età consigliata: dai 3 anni

Dopo l’inverno, momento di grande oscurità all’esterno, ma massima luce nel nostro interiore, portiamo con noi i frutti di lavoro e crescita svolti durante la stagione fredda, accompagnati dalla rinascita della natura.
La prima domenica dopo la prima luna piena di primavera, si celebra la domenica di Pasqua. Nelle scuole Waldorf, qualche settimana prima di Pasqua ogni bambino prepara una piccola ciotola di terra con alcuni semi di erba; ogni giorno si prenderà cura e innaffierà la terra, osservando i primi germogli, fino a vederli crescere.

La Pasqua è appunto la festa che celebra il rinnovamento della vita dopo il processo di trasformazione che subisce la natura durante l’inverno. Possiamo trovare diversi simboli che ci parlano della primavera e della Pasqua, tra cui il leprotto e l’uovo (Leggi La storia dell’uovo di Pasqua).
Il leprotto è il simbolo dell’altruismo, del non egoismo. Non fa male a nessuno, ha un udito molto fine, e non ha dimora, dorme qua e là; è l’immagine dell’abitante del mondo.

La storia del leprotto di Pasqua

Per continuare a leggere hai bisogno di un'iscrizione.

Iscriviti o entra nel tuo account:

Le ultime risorse

Luglio in campagna

Luglio in campagna

Luglio in campagna – Rubrica di pedagogia di campagna a cura di Maria Luna Piccolo, che ogni mese ci accompagnerà alla scoperta dei ritmi lenti della campagna.

Leggi Tutto »
Torna in alto