I primi insegnamenti di scienza

I primi insegnamenti di scienza

Lo sviluppo dei concetti e delle abilità matematiche e scientifiche segue un processo naturale e sequenziale che inizia alla nascita. Il bambino lasciato libero di esplorare, muoversi e giocare pone le basi fisiologiche, neurologiche ed empiriche per apprendere dall’ambiente che lo circonda ciò di cui ha bisogno.

Quando cantiamo e suoniamo accanto al bambino, invitandolo alla creazione musicale, favoriamo lo sviluppo dell’orecchio interno e creiamo le basi musicali e acustiche per la matematica e la scienza. Il movimento e le attività in cerchio, offrono al bambino l’opportunità di conoscere meglio la geografia del corpo. A sua volta questo lo aiuta a sviluppare l’equilibrio, la coscienza dello spazio, l’orientamento, ponendo le basi fondamentali per la matematica.

I giochi di fantasia, che includono i travestimenti, la creazione di case immaginarie, o l’utilizzo di personaggi per raccontare una storia, sono fondamentali per la futura comprensione dei simboli astratti per la rappresentazione di idee (numeri e lettere). Cucinare insieme agevola l’apprendimento delle misure, delle parti e del tutto, della chimica e del volume.

Riordinare i giochi per forme, colori, animali, aiuta a sviluppare le abilità pre-algebriche come il concetto della classificazione.

Tutte le leggi fisiche lavorano nel gioco in forma invisibile quando i bambini scoprono nuove forme di interagire con il mondo fisico che li circonda.

Ecco dunque qualche idea…

Gruppi e classificazioni (pre-algebra)

  • Classificare: la roba sporca, i bottoni, i semi, la frutta, le posate.
  • Raggruppare gli oggetti secondo il colore e l’uso.
  • Raccogliere le foglie, le pietre, i rametti e catalogarli.

Confrontare

  • Più grande/alto di, più piccolo/basso di, più pesante o leggero di…differenziare i colori, i gusti, gli odori e le temperature. 
  • Fare passi da gigante e camminare sulle punte, gridare e sussurrare, inspirare ed espirare. Creare un contrasto tra pausa e movimento, ponendo le basi per la musica.

Fiabe per approfondire il confronto: I tre porcellini, Riccioli d’oro e i tre orsi.

Contare

  • Domandare: “Di quante carote abbiamo bisogno affinché tutti i coniglietti ne abbiano una?” Oppure: “Quanti biscotti ci sono nel piatto?”
  • Le parti e il tutto (preparazione per le frazioni).
  • Tagliare un filoncino di pane, le verdure per la zuppa, una mela a metà per vederne il cuore.

Per aiutarci nella conta possiamo utilizzare le fiabe, come I tre porcellini, o le canzoni, come L’elefante e la ragnatela o Il piccolo naviglio.

Ordine e serie (logica e pre-algebra)

  • La cura del ritmo annuale, con la predisposizione di differenti attività giornaliere, la partecipazione alle feste di stagione.
  • Creare una fila di macchinine, costruzioni o vagoni del treno a seconda del colore e della misura. Impilare giochi e libri per creare delle torri.

Misure: peso, temperatura, volume, tempo e sequenze

  • Misurare gli ingredienti che occorrono per cucinare, servire il tè, riempire la ciottola del cane o del canarino, domandarsi se fuori c’è freddo o caldo, stirare, riempire e svuotare l’acqua dalla vasca da bagno.

Fiabe utili: L’omino di Pan di Zenzero, Pidocchietto e Pulcettina.

Grafici (arti figurative)

  • Lista delle cose da fare durante la giornata, grafico della crescita, calendario dell’Avvento, calendario dei compleanni. 
  • Disegni che rappresentano graficamente informazioni, come le immagini degli uccellini o degli alberi che si sono osservati durante il giorno.

Prepariamo l’ambiente per un sano sviluppo

Un ambiente interessante e stimolante lascia fluire il gioco, e qualsiasi idea è possibile. Questa immensa scoperta che ha luogo durante i primi sette anni dell’infanzia pone le basi fisiche indispensabili per la matematica e la scienza.

Affinché questi processi di apprendimento abbiano luogo, dobbiamo aver cura di creare un ambiente favorevole, in modo che il bambino abbia a disposizione tutto ciò di cui ha bisogno.

Le ultime risorse

Giugno in campagna

Giugno in campagna

Giugno in campagna – Rubrica di pedagogia di campagna a cura di Maria Luna Piccolo, che ogni mese ci accompagnerà alla scoperta dei ritmi lenti della campagna.

Leggi Tutto »
Torna in alto