Come le storie nutrono gli organi dei bambini?

Come le storie nutrono gli organi dei bambini

Articolo originale di Nancy Mellon – “How Do Stories Nourish Children’s Organs as They Grow?”
Traduzione di Silvia Noemi Randaccio

Come le storie nutrono gli organi dei bambini mentre crescono?

Come le storie nutrono gli organi dei bambini mentre crescono? Come il colore e i toni musicali, le immagini fantasiose risuonano con organi specifici? Possiamo guardare con meraviglia e fascino agli archetipi fondamentali dei nostri organi per trovare personaggi e strutture che li esprimano.

Nel libro di Tobia dell’Apocrifo dell’Antico Testamento, un angelo dirige Tobia verso un misterioso grande pesce impaurito, dicendo: “Cattura il pesce per le branchie. Aprilo e tira fuori la bile, il fegato e il cuore perché sono ottimi rimedi.” Questo racconto indica i poteri santi e curativi immagazzinati in ciascuno di questi organi. Leggi la storia di Tobia raccontata ai bambini →

La bile

La bile porta chiarezza nei pensieri decisionali ed è legata alla volontà ardente. Certo, può essere scoraggiante avere a che fare con la bile, poiché ci spinge ardentemente verso i nostri punti ciechi, ma in tal modo ci spinge verso una nuova visione. In I dodici cacciatori della collezione dei Fratelli Grimm (Leggi qui), una principessa audace e le sue undici compagne, travestite da cacciatori, tentano di svegliare un principe che non riconosce la sua vera sposa. Lo sfidano ripetutamente, eppure la sua visione rimane offuscata fino a quando non si fida dell’intuizione del suo fedele consigliere, il leone.

Per continuare a leggere hai bisogno di un'iscrizione.

Iscriviti o entra nel tuo account:

Risorse simili

Luglio in campagna

Luglio in campagna

Luglio in campagna – Rubrica di pedagogia di campagna a cura di Maria Luna Piccolo, che ogni mese ci accompagnerà alla scoperta dei ritmi lenti della campagna.

Leggi Tutto »
Torna in alto